Giampiero e Giuseppe Marchesi, Lavabo in pietra


Ascolta l'audio


Autore Giampiero e Giuseppe Marchesi

Il lavabo da parete, realizzato in pietra arenaria, è costituito da una vasca rettilinea con profilo esterno sagomato e dal cassone per la conserva d'acqua scolpito con tre teste di angioletto, fornite in origine di cannelle. Ai lati pilastri angolari lisci con capitelli tuscanici sorreggono un arco a tutto sesto con sottarco decorato da una doppia teoria di formelle a rosoni. La struttura è delimitata in alto da un'architrave con cornice aggettante. Il manufatto venne commissionato nel 1577 allo scalpellino Giampiero Marchesi di Valtesse, che si impegnò ad eseguirlo simile a quello della sagrestia, ma di dimensioni superiori, per dare coerenza ai lavori di ristrutturazione e ampliamento iniziati da alcuni decenni nel monastero. Alla morte del Marchesi, avvenuta nel gennaio dell'anno seguente, la commessa passò nelle mani del fratello Giuseppe.


Per approfondire :
I monaci e la gestione delle acque
 

Clicca sull'immagine per visualizzare i dettagli