Pietro Paolo Raggi


Ascolta l'audio


A Pietro Paolo Raggi, artista dal temperamento inquieto, va senza dubbio riconosciuto il merito di aver portato la pittura genovese a Bergamo. Capostipite della dinastia pittorica dei Raggi in territorio bergamasco, a lui seguirono i figli Agostino e Rosa e il più famoso nipote Giovanni, vissuto sino al 1793. Attivo tra la seconda metà del Seicento e il primo decennio del Settecento, Pietro Paolo lavorò tra Genova, Torino e Bergamo, dove si stabilì dopo il 1690. In territorio bergamasco operò per almeno un ventennio, eseguendo opere più meditate e meno esuberanti rispetto al periodo ligure e ottenendo un ragguardevole successo con la commissione di opere per la Cattedrale di S. Alessandro e per la Basilica di Alzano Lombardo.



Seleziona un'opera dell'Autore